Carrello

Nessun prodotto nel carrello.

Quali sono i benefici del CBD per gli animali domestici?

È risaputo che, praticamente tutti gli animali, hanno un sistema endocannabinoide, essenziale per il mantenimento dell’omeostasi (ovvero la capacità di autoregolarsi) di molti organi.

Lo ritroviamo infatti in pesci, rettili, uccelli e mammiferi; persino nei vermi, e nelle sanguisughe e, a quanto pare, ne erano dotati anche gli invertebrati primitivi, tra cui l’Idra. In natura solo gli insetti sembrano essere privi di questo importante sistema che mantiene l’omeostasi nel sistema nervoso ed immunitario oltre che in altri organi.

Utilizzando un complesso sistema di recettori e molecole di segnalazione chimica, il sistema endocannabinoide modula il sistema nervoso, immunitario e altri organi, alleviando il dolore e l’infiammazione, modulando il metabolismo e la funzione neurologica, promuovendo una sana digestione e supportando la funzione riproduttiva e la crescita embrionale.

A partire dalla sua scoperta, lo sviluppo degli studi sull’ECS, ha portato a nuovi approcci in diversi ambiti che vanno dalla gestione del dolore, alla terapia del cancro, ai disturbi neurologici, alla riduzione dello stress e dell’ansia.

In futuro, ne siamo certi, potremo scoprire meglio il ruolo del sistema endocannabinoide nella patogenesi delle malattie e nel mantenimento della salute degli animali.

Ovviamente, un impegno così massivo non poteva non abbracciare anche gli effetti potenziali dei prodotti a base CBD sui i nostri amici a 4 zampe che, come ampiamente dimostrato, grazie al loro consumo possono ottenere molteplici benefici, esattamente come gli esseri umani.

L’olio di CBD prodotto per il trattamento degli animali è assolutamente simile a quello realizzato per gli esseri umani e, negli ultimi anni, è diventato una terapia fondamentale per quegli animali domestici che hanno bisogno di sollievo dal dolore, rilassamento ed equilibrio dell’umore per migliorare la qualità della loro vita.

Ansia, infiammazione e dolori dell’invecchiamento: Come trovano sollievo gli animali domestici?

Il CBD viene spesso citato anche come possibile trattamento per una serie di condizioni che accomunano i nostri amici agli esseri umani tra cui la gestione del dolore, l’artrite, l’ansia, le convulsioni e persino il cancro. L’uso del CBD per il trattamento di queste condizioni deve ancora essere approfondito, ma le prove scientifiche sono sempre più numerose.

I benefici dell’olio di CBD per i cani che soffrono di ansia.

L’ansia da separazione da cuccioli, lo stress post-traumatico dovuto a un passato di abusi o la paura di rumori forti come i tuoni o i lavori di costruzione sono tutte possibili cause di ansia nei cani. Poiché gli oli di CBD regolano il sistema nervoso centrale e riducono gli stati mentali iperattivi, i proprietari di animali domestici li utilizzano per ridurre lo stress cronico e l’ansia nei loro cani

Alcuni dei benefici principali dovuti all’uso dell’olio di CBD per i cani ansiosi: 

  • Riduce la secrezione di ormoni dello stress
  • Allevia l’iperattività cerebrale
  • Effetti positivi sull’umore

I benefici dell’olio di CBD per i cani affetti da artrite o Epilessia.

Come purtroppo accade a numerosi esseri umani, le articolazioni dei cani spesso subiscono una degenerazione con l’avanzare dell’età; l’Artrite, i cui sintomi possono ridurre drasticamente la qualità della vita di un cane di oltre dieci anni.

È stato dimostrato che l’olio di CBD, se usato precocemente, può alleviare il dolore e l’infiammazione cronica dell’artrite, prevenendo o rallentando la progressione della malattia.

L’uso dell’olio di CBD può essere utile anche per quei cani che soffrono di disturbi convulsivi come l’epilessia, una malattia spesso causata da una causa sottostante sconosciuta.

In genere i veterinari trattano questa condizione con potenti farmaci antiepilettici che però possono venire somministrati solo per un periodo in quanto la terapia tende ad essere meno efficace nel tempo; inoltre, quando il farmaco va impiegato a lungo, c’è il rischio che molti effetti collaterali possono affliggere il nostro amico.

Ecco spiegato perché, l’uso di olio di CBD si sta facendo sempre più strada: esso si è rivelato infatti un ottimo alleato nella cura di questo disagio in quanto, sebbene sia molto attivo nel ridurre le convulsioni negli animali domestici, ha effetti collaterali molto più lievi.

Il CBD può avere effetti indesiderati sui cani.

In generale, i prodotti a base di CBD per animali domestici sono ben tollerati dai cani.

Si tratta solitamente di conseguenze che scompariranno molto probabilmente dopo che il corpo del vostro animale si sarà abituato.

A parte questo, il CBD per cani può causare lievi effetti collaterali, tra cui ricordiamo:

  • Sensazione di affaticamento e sonnolenza.
  • Sensazione di vertigini o mal di testa.
  • Mal di stomaco, spesso seguito da diarrea.

Il CBD derivato dalla canapa è dunque un’ottima arma nella lotta questo disagio e, poiché non è psicoattivo, può diventare una parte importante della loro dieta quotidiana; I croccantini per cani ricchi di CBD sono un classico esempio di uno dei modi per somministrare loro il CBD.

L’assunzione di CBD è importantissima quindi per migliorare lo stato mentale del vostro animale, incrementarne il benessere o alleviare un disagio fisico anche se, prima di somministrarlo al vostro animale, vi consigliamo sempre di consultare il vostro veterinario, soprattutto se gli state facendo assumere farmaci o prescrizioni.

Esiste una frequenza di somministrazione raccomandata per il mio cane?

I proprietari preoccupati per l’attività convulsiva dei loro cani o che vogliono migliorarne le condizioni della pelle possono ottenere beneficio da un uso frequente e dunque la maggior parte dei produttori ne consiglia un’assunzione regolare 1 o 2 volte al giorno.

Sebbene però sarebbe certamente ragionevole somministrare una dose giornaliera ad un cane che soffrisse di ansia forte costante, che dire se il vostro amico si sente agitato solo durante i viaggi in auto?

Una somministrazione quotidiana non sarebbe certo necessaria, soprattutto se non ha altre patologie, e dunque non esiste una “dose quotidiana”, ogni caso è a sé e va valutato in base alle problematiche dell’animale.

Quanto alla tipologia di prodotto, sul mercato è proposto in diverse forme e può essere assunto per via orale diretta o assieme al cibo

Per qualsiasi informazione relativa alle dosi ed alla dieta dell’animale, è consigliabile consultare il veterinario.


Fonti:
https://www.researchgate.net/publication/333306722_Cannabis_in_Veterinary_Medicine_Cannabinoid_Therapies_for_Animals
https://www.researchgate.net/publication/335377881_Using_Cannabis_and_Cannabidiol_CBD_Oil_in_Dog_Training_and_Behavior_Work
https://www.avma.org/sites/default/files/2021-03/APH-CannabisResources-Report-20201207.pdf
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6770351/pdf/animals-09-00686.pdf

Condividilo, con amore!
CBD Alchemy Italia - HQ

Arceto
Via Paolo Borsellino 1/C
42019 Arceto RE

CBD Alchemy Spagna

Barcelona Aribau
Carrer d’Aribau, 43
08011 Barcelona

Barcelona Bonanova
Carrer d’Artesa de Segre, 4
08022 Barcelona

Barcelona Gracia
Carrer de Puigmartí, 18
08012 Barcelona

El Masnou
Carrer de Sant Felip, 32 
08320 El Masnou

CBD Alchemy Germania

Berlin
Kopernikusstraße 35
10243 Berlin

Iscriviti alla nostra newsletter!
Ricevi uno sconto del 10% sul tuo primo ordine

Select your shipping country for the best shipping prices: